logo ProfessioneGiustizia
Cerca nel sito

Convertito in Legge il D.L. 59/2016: modifiche all'esecuzione forzata. Tavola sinottica

Approvato in via definitiva alla Camera il testo della legge di conversione del D.L. 59/16 su pegno non possessorio, modifiche a esecuzione forzata e procedure concorsuali. Tavola Sinottica delle modifiche in sede di conversione

Nella seduta del 29/06/16 la Camera dei deputati ha approvato in via definitiva la conversione in legge del Decreto Legge che era titolato "Disposizioni urgenti in materia di procedure esecutive e concorsuali, nonché a favore degli investitori in banche in liquidazione". Il Decreto Legge introduceva importanti novita in materia di esecuzione forzata . . . [continua]

In G.U. le legge per il licenziamento dei "furbetti del cartellino"

In Gazzetta Ufficiale il Decreto Legislativo 20 giugno 2016, n. 116 in materia di licenziamento disciplinare del pubblico dipendente

E' stato pubblicato In Gazzetta Ufficiale n.149 del 28 giugno 2016, il Decreto Legislativo 20 giugno 2016, n. 116 titolato "Modifiche all'articolo 55-quater del decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165, ai sensi dell'articolo 17, comma 1, lettera s), della legge 7 agosto 2015, n. 124, in materia di licenziamento disciplinare". . . . [continua]

Truffa contrattuale se il professionista mente (e incassa) sull’attività espletata

Commette il reato di truffa contrattuale il professionista che, tramite artifizi e raggiri, nasconde una propria inadempienza al cliente che continua a retribuirlo. Cass. Pen. sent. n. 25680/16

L’avvocato che rappresenta al cliente un’attività difensiva non espletata e percepisce dallo stesso l’onorario commette il delitto di truffa ex art. 640 cod. pen. aggravata dall’abuso di prestazione d’opera ex art. 61, n. 11, cod. pen.. In questi termini la Seconda Sezione della Suprema Corte, con la sentenza del 21 giugno 2016, n. 25680. . . . [continua]

I contratti della PA possono essere conclusi con lo scambio di proposta ed accettazione?

Contratti della Pubblica Amministrazione, e requisito della forma scritta, quando conclusi mediante scambio di proposta e accettazione. Cassazione Sent. n.12540/16

Mentre è pacifico il principio secondo il quale un contratto per il quale sia prevista la forma scritta "ad sustantiam" possa essere stipulato mediante lo scambio di scritti contenenti l'uno la proposta e l'altro l'accettazione della prima, nel caso di specie la Corte di Cassazione è stata chiamata . . . [continua]

Prima di iniziare i lavori meglio chiedere e ottenere l'autorizzazione dell'assemblea condominiale

Nel condominio il mutamento di destinazione d'uso (da appartamento a bed and breakfast), l'ordinaria diligenza impone di verificare la possibilità del mutamento e necessita dell'approvazione dell'assemblea. Cass. Ord. n. 6509/16

Nel caso di ristrutturazione che richiede il mutamento della destinazione d'uso (nel caso di specie un bed and breakfast), l'ordinaria diligenza impone di verificare la possibilità del mutamento.

Il caso.

Un condomino iniziava i lavori per trasformare un suo appartamento . . . [continua]

PAS

Sindrome di Alienazione Parentale La sindrome di alienazione parentale: l’evoluzione della giurisprudenza e la sentenza n. 6919 dell’8 aprile 2016 Corte di Cassazione
Di Francesca Fioretti

Professione Giustizia® è Marchio Registrato - Tutti i diritti sono riservati © 2008-2016 - É vietata la riproduzione, anche parziale.
Direttore Scientifico: Luca Marco Rasia
Tribunale Vicenza 26/08/2014 n° reg. 2230 - ISSN 2465-1435
Decaplus s.a.s. - P.IVA 03963190248 - PEC decaplus@pec.it
Piazza della Libertà, 32 - Altavilla Vicentina (VI) powered by TecniGraph