logo ProfessioneGiustizia

Sentenza copiata e' sentenza valida: nessun diritto d'autore secondo le SS.UU.

La sentenza puo' essere copiata e puo' a sua volta copiare. Nessun contenuto originale e' necessario per un provvedimento giurisdizionale. Sezioni Unite Sentenza n. 642/15

Curioso provvedimento della Corte di Cassazione a Sezioni Unite (Sentenza del 16/01/2015 n. 642) che si sofferma a lungo nel descrivere ciò che si deve intendere per sentenza nell'era contemporanea ed i risvolti del "diritto d'autore" inerenti al contenuto della sentenza.

Il caso prendeva spunto dalla critica alla sentenza d'appello che, a detta del ricorrente, aveva ricopiato pari pari pezzi interi delle argomentazioni dedotte in giudizio dall'Agenzia delle Entrate. . . . [continua]

Partono gli organismi di gestione della "Crisi da Sovraindebitamento"

La gestione delle crisi da Sovraindebitamento finalmente partira'. Pubblicato il regolamento che detta i requisiti di iscrizione nel registro degli organismi di composizione della crisi da sovraindebitamento

Pubblicato in Gazzetta Ufficiale n.21 del 27/01/2015 il Regolamento che indica i requisiti di iscrizione nel registro degli organismi di composizione della crisi da sovraindebitamento, così come previsto dalla Legge n° 3 del 2012, il cui articolo 6 al comma 1 recita: "Al fine di porre rimedio alle situazioni di sovraindebitamento non soggette ne' assoggettabili alle vigenti procedure concorsuali, e' consentito al debitore . . . [continua]

ATP conciliativo e clausola compromissoria: necessita' della mediazione

L'Accertamento Tecnico Preventivo conciliativo - art. 696 bis c.p.c. - non puo' essere ammesso in presenza di una clausola compromissoria. Necessaria in ogni caso la mediazione.

Interessante provvedimento del Tribunale di Milano in ordine all'ammissibilità di un Accertamento Tecnico Preventivo di tipo conciliativo, ex art. 696 bis c.p.c., riguardante un rapporto per il quale esisteva una clausola compromissoria che rimetteva l'esame della questione ad arbitri.

Il provvedimento coglie l'occasione per stigmatizzare le caratteristiche dell'ATP conciliativo rispetto all'ATP ordinario (ex art. 696 c.p.c.) . . . [continua]

L'altalena della cd. Accessione Invertita - Un ulteriore intervento delle SS.UU.

L'occupazione definitiva con irreversibile trasformazione del terreno da parte della P.A. non comporta l'acquisizione dello stesso terreno. Le Sezioni Unite della Corte di Cassazione (sent 735/15)

Scomodato, questa volta, l'art. 1 del protocollo addizionale della Convenzione europea dei diritti dell'uomo per chiedere il riconoscimento della proprietà del proprio terreno nonostante l'occupazione e la successiva realizzaione di un'opera pubblica che aveva trasformato in modo irreversibile il sedime. . . . [continua]

Lotta alla corruzione: prospettive di riforma a soli due anni dalla legge 190/2012

Lotta alla corruzione: come l'Europa ci guarda e come si tenta di migliorare l'impianto normativo.

Il 23 dicembre scorso è stato presentato alla Camera un corposo disegno di legge rubricato “riforma della prescrizione, delle pene per la corruzione, dell’udienza preliminare, del regime delle impugnazioni e altro ancora”. Il testo è il frutto del lavoro svolto dalla Commissione Ministeriale di studio sulle possibili riforme del codice di procedura penale (istituita dal Ministero della Giustizia nel giugno del 2013) presieduta . . . [continua]

Inaugurazione dell'anno giudiziario. Il Ministro Orlando sprona al cambiamento

Gli interventi del Ministro Orlando al Senato e alla Camera sottolineano la necessita' di una svolta radicale rispetto al passato.

Il Ministro della Giustizia Orlando ha esposto ai due rami del parlamento la propria visione sulla giustizia in occasione dell'inaugurazione dell'anno giudiziario 2015.

La dichiarazione di inizio è senz'altro allarmante ma in linea con altre illustri dichiarazioni degli anni passati. Afferma il Ministro: "La giustizia è divenuta in tal modo per i nostri cittadini . . . [continua]

...dai Blogs

CEDU. Notizie dall'altro mondo

di Valeria Cianciolo

Valeria Cianciolo

impresa e societa

di Giorgio Pernigotti

Giorgio Pernigotti

Diritto e Informatica

di Avv. Luca Marco Rasia

Avv. Luca Marco Rasia

Professione Giustizia® è Marchio Registrato - Tutti i diritti sono riservati © 2008-2015 - É vietata la riproduzione, anche parziale.
P.IVA 03736710249
Direttore Responsabile: Luca Marco Rasia
Tribunale Vicenza 26/08/2014 n° reg. 2230
powered by TecniGraph