Astensione dalle udienze domani 5 luglio

Indetto uno sciopero da parte dell'Organismo Unitario dell'Avvocatura il 5 luglio.

Astensione dalle udienze domani 5 luglio

L'Organismo Unitario dell'Avvocatura ha indetto una giornata di astenzione dalle udienze per domani 5 luglio 2012, per protestare contro i tagli delle circoscrizioni, e il tentativo in atto, secondo l'OUA di "rottamare la giustizia".

Alla protesta hanno già aderito oltre cento ordini forensi e sono previste manifestazioni in altrettante città.

Secondo il Presidente dell'OUA, l'avv. Maurizio De Tilla, "assistiamo con questo provvedimento del Governo a un ennesimo attacco alla giustizia pubblica. Da un lato si tagliano posti letto negli ospedali – sottolinea il presidente Oua - dall’altro, oggi, vogliono chiudere oltre mille uffici giudiziari, tra giudici di pace, tribunali, procure e sedi distaccate. Non si tratta di risparmiare, si tratta di rottamare la giustizia nel Paese e i diritti dei cittadini".

Secondo l'OUA, "domani gli avvocati si asterranno dalle udienze per dare un segnale forte e chiaro: no alla rottamazione della giustizia e dei diritti (demolizione del processo civile, della legge Pinto contro l’eccessiva lunghezza dei processi, l’appello cassatorio, l'introduzione della mediaconciliazione obbligatoria), sì a una riorganizzazione della macchina giudiziaria. Ma anche per opporci alla costante aggressione alla professione forense, snaturata, precarizzata da interventi di liberalizzazione selvaggia ed ancora senza una vera riforma del settore".

 

Commenta per primo

Vuoi Lasciare Un Commento?

Possono inserire commenti solo gli Utenti Registrati