Indice ISTAT Marzo 2012

L'incremento dell'indice ISTAT FOI (Famiglie Operai e Impiegati) utilizzato per calcolare la rivalutazione per il mese di Marzo 2012.

Indice ISTAT Marzo 2012

Pubblicato dall'ISTAT l'aggiornamento degli indici dei prezzi al consumo.

L'indice nazionale dei prezzi al consumo per le famiglie di operai e impiegati (FOI), al netto dei tabacchi, registra un aumento dello 0,4% sul piano congiunturale e del 3,2% su quello tendenziale, e si attesta a 105,20.
Il FOI si riferisce ai consumi dell'insieme delle famiglie che fanno capo a un lavoratore dipendente operaio o impiegato.  

L'inflazione acquisita per il 2012 è pari all'2,3% in ulteriore accelerazione rispetto ai mesi precedenti.
I maggiori contributi allÂ’inflazione si devono ai beni energetici non regolamentati (+3,0%), dagli aumenti su base mensile dei prezzi dei Tabacchi (+1,6%) e dei Servizi relativi ai Trasporti (+1,4%).

Le città in cui i prezzi registrano gli aumenti più elevati rispetto ad dicembre 2011 sono L’Aquila (+3,9%) e Venezia (+3,8%), mentre le variazioni più modeste si sono riscontrate a Milano (+2,6%), Firenze (+2,8%) e Perugia (+2,9%).

La Tabella ISTAT di Fatturamica.it è stata aggiornata, così come la nostra pagina di calcolo.

Commenta per primo

Vuoi Lasciare Un Commento?

Possono inserire commenti solo gli Utenti Registrati