In G.U. il Regolamento per il tirocinio dei praticanti avvocati

Regolamento recante la disciplina per lo svolgimento del tirocinio per l'accesso alla professione forense. Decreto Ministero della Giustizia 17/03/2016, n. 70

In G.U. il Regolamento per il tirocinio dei praticanti avvocati

Pubblicato in Gazzetta Ufficiale n.116 del 19 maggio 2016 il Decreto Ministero della Giustizia 17 marzo 2016, n. 70 avente titolo "Regolamento recante la disciplina per lo svolgimento del tirocinio per l'accesso alla professione forense ai sensi dell'articolo 41, comma 13, della legge 31 dicembre 2012, n. 247".

La durata del tirocinio nella profesisone forense continua ad essere di 18 mesi e deve essere non interrotto. Prescrive l'art 4 che "In caso di interruzione, il  periodo  di  pratica  gia' compiuto rimane privo di effetti".

Una delle novità è la possibilità di sostituire la pratica presso lo studio professionale con una delle altre forme alternative previste dalla legge, sempre fermo il principio che il tirocinio deve svolgersi almeno 6 mesi presso un avvocato. Si aggiunge l'obbligo di frequenza dei corsi di formazione di cui all'articolo 43 della legge 31  dicembre  2012,  n. 247.

Si può anticipare la data di inizio della maturazione del periodo di tirocinio - equivalente ad un periodo di sei mesi - durante gli studi universitari come da regolamento che dovrà essere emanato dal Consiglio Nazionale Forense entro un anno dalla entrata in vigore del regolamento.

Il tirocinio può essere esercitato presso gli Uffici Giudiziari (come da D.M. 58/2016 già pubblicato in questa rivista).

Può anche essere svolto - sempre per un semestre - al di fuori dei confini nazionali, presso un altro Paese dell'Unione europea, come previsto dall'art. 6 del Regolamento.

Il praticante puo'  chiedere  al  consiglio  dell'ordine l'autorizzazione a esercitare attivita' professionale in sostituzione dell'avvocato  presso  il  quale  svolge  la  pratica.

 

Le nuove norme entrano in vigore il 3 giugno 2016.

 

Di seguito il testo del
Decreto Ministero della Giustizia 17/03/2016, n. 70:

 

MINISTERO DELLA GIUSTIZIA
DECRETO 17 marzo 2016, n. 70

Commenta per primo

Vuoi Lasciare Un Commento?

Possono inserire commenti solo gli Utenti Registrati