logo ProfessioneGiustizia

15 ottobre 2021

gree-pass obbligatorio per tutti i lavoratori

Art. 1 Cost. "L’Italia è una Repubblica democratica, fondata sul lavoro."
porta del paradiso

ProfessioneGiustizia.it per oggi 15 ottobre 2021 auto-oscura il proprio sito aderendo all'attività di protesta messa in atto oggi da migliaia di lavoratori.

Il green-pass non ha nulla a che vedere con la prevenzione sanitaria per stessa ammissione di chi lo ha creato. Anzi, dai dati emersi in una recente audizione al Senato pare evincersi abbia un effetto contrario alla prevenzione.

Il lasciapassare è uno strumento di controllo della vita del cittadino che, se non fermato in tempo, diverrà definitivo. Illustri e liberi pensatori ci stanno avvisando da mesi. Esso verrà utilizzato per limitare la libertà di vita di tutti i giorni e di tutti i cittadini e verrà esteso a ben oltre il settore sanitario.

Tu che leggi questo avviso, se non lo hai già fatto, usa questa giornata per informarti, studiare, leggere e meditare, cercando quelle notizie che da un anno e mezzo a questa parte vengono censurate, derise, boicotate in ogni modo. Spegni la TV e apriti a nuovi canali di comunicazione. Verifica, ad esempio, con dati alla mano come in Svezia la curva del contagio è la stessa senza avere avuto il lockdown e dove il green-pass è considerato anticostituzionale. Anticostituzionale così come in Spagna e l'unico paese europeo che lo prevede per andare a lavorare è l'Italia.

Quando prescrivono che per lavorare in smart-working, o per fare un esame da remoto, serve il green-pass facciamoci qualche domanda. Quando le compagnie aeree vogliono il tampone e non il vaccino per salire a bordo mentre per andare a lavorare l'attuale governo esige il contrario, facciamoci qualche domanda. Quando il ministero della sanità prescrive il paracetamolo e vigile attesa quale unica cura mentre vari studi hanno dimostrato che tale sostanza agisce proprio al contrario, causando un aggravamento della malattia, chiediamoci il perché. E' solo qualcuna tra le tante domande da farsi per capire l'attuale situazione.

Dopo i gravi danni al tessuto economico causati dal lockdown (e zone di vario colore) il green-pass sul luogo di lavoro creerà nuovi e diffusi danni, sempre e solo alle medie e piccole imprese, quelle che hanno fatto grande l'Italia, nonché ai lavoratori.

Nessuna consolidata struttura rappresentativa rappresenta più il cittadino che deve difendere se stesso ed il proprio paese mediante aggregazioni spontanee, così come sta succedendo. Il nostro plauso a tutti coloro che si sono messi in viaggio per creare una Italia migliore e più libera.

Viv
a l'It
alia