Guida al Codice IBAN

Come è composto il codice IBAN. Cosa si intende per codice iban. Le indicazioni di scrittura e lettura ABI in merito al codice IBAN. International Bank Account Number

Cos'è e come si compone il Codice IBAN


Cos'è l'IBAN? L'IBAN (acronimo che sta per International Bank Account Number), introdotto a partire dal gennaio 2008, è il codice bancario che identifica ogni singolo conto corrente e la relativa banca che lo detiene. Esso è stato introdotto quale strumento per uniformare i codici bancari in una vasta area di utilizzo dell'Euro denominata SEPA (che sta per Single Euro Payments Area) formata da ben 31 paesi. Progressivamente tutti i servizi di pagamento elettronici utilizzati all'interno della SEPA verranno trattati in modo uniforme indipendentemente dalla località geografica, semplificando le procedure e rendendole più comode.
 

Come è composto l'IBAN?

L'IBAN è composto da una serie di numeri e di lettere che identificano in maniera standard il paese in cui il conto è tenuto, la banca che detiene il conto, lo sportello e il conto corrente di ciascun cliente, agglomerando codici di vecchio uso come il codice ABI e CAB nonché del numero di Conto Corrente, dai quali codici si estrapola il Codice CIN, pure presente a formare l'IBAN.
In Italia ha una lunghezza di 27 caratteri (ma la lunghezza dipende dalla nazione e può essere costituito da un massimo di 34 caratteri). I primi due identificano lo stato ('IT' per Italia), gli ultimi 12 identificano il Conto Corrente. La quinta posizione è sempre una lettera dell'alfabeto e identifica il CIN. I 5 caratteri (dal sesto al decimo) corrispondono al codice ABI; i cinque successivi (dall'undicesimo posto al quindicesimo) corrispondono al codice CAB. I due rimanenti, vale a dire il terzo e quarto carattere, sono dei caratteri di controllo della regolarità della composizione dell'intero codice IBAN.

IT
00 
00000 
00000 
000000123456 


 

Come si legge l'IBAN?

Lo standard di leggibilità suggerito dall'ABI da le seguenti indicazioni:

  • su supporto elettronico esso va indicato sempre senza spazi tra un carattere e l'altro;
  • quando va su supporto cartaceo, l'ABI suggerisce di frazionere il codice IBAN in blocchi separati di 4 caratteri ciascuno, a parte l'ultimo che sarà sempre di 3.

Come, ad esempio questo:

IT60 X054 2811 1010 0000 0123 456

E' in questa ultima modalità che viene restituito dalla funzione 'Calcola IBAN' di ProfessioneGiustizia.it.