logo ProfessioneGiustizia
Cerca nel sito

Per dichiarare il fallimento il giudice può non tenere conto dei bilanci depositati tardivamente

Ai fini della prova dei requisiti di non fallibilità, i bilanci degli ultimi tre esercizi sono quelli già approvati e depositati nel registro delle imprese. Cassazione civ. Ordinanza n. 13746/2017

Ai fini della prova dei requisiti di non fallibilità, i bilanci degli ultimi tre esercizi sono quelli già approvati e depositati nel registro delle imprese.

In difetto, il Giudice può - motivatamente - non tenere conto dei bilanci prodotti. . . . [continua]

Nel giudizio di revoca dell'amministratore il condomino può stare in giudizio personalmente

Non è necessario il patrocinio legale. Nel giudizio di revoca dell'amministratore condominiale il singolo condomino può stare in giudizio personalmente. Cassazione civ. Ordinanza n. 15706/2017

Piuttosto innovativa l'Ordinanza n. 15706 del 23/06/2017 della Corte di Cassazione civ. Sezione sesta, che certo non farà far salti di gioia al mondo degli avvocati. L'argomento è quello della necessità - o meno - del patrocinio legale nei giudizi di revoca dell'amministratore condominiale, materia piuttosto diffusa. . . . [continua]

Ancora sulla successione nel contratto di locazione in caso di trasferimento di azienda

Nella cessione di azienda il cedente ha la facoltà di trasferire anche il contratto di locazione dell'immobile anche senza consenso del locatore che può solo opporsi per gravi motivi. Cassazione Ordinanza n. 12017/2017

L'art. 36 legge n. 392/1978 attribuisce al cedente dell'azienda la facoltà di trasferire anche il contratto di locazione dell'immobile anche senza consenso del locatore che può solo opporsi per gravi motivi.

Tale successione nel contratto è solo eventuale . . . [continua]

Della rettifica dell’atto di nascita per figlio di due persone dello stesso sesso

Sulla ammissione della rettifica dell’atto di nascita per figlio di due persone dello stesso sesso, secondo un atto di paese straniero. Corte Cassazione civile Sentenza n. 14878 del 15/06/2017

La Prima Sezione civile della Corte di Cassazione, con Sentenza della prima sezione civile, n. 14878 del 15/06/2017, ha confermato una tendenza di apertura mentale della Corte stessa già iniziata da qualche tempo, e verso la quale ha iniziato a dirigersi anche il legislatore con l’approvazione della legge 76/2016, che ammette e tutela, anche se non ancora in toto, le unioni civili tra persone dello stesso sesso. . . . [continua]

Responsabilità del conduttore da cessione del contratto di locazione unitamente all'azienda

Nella cessione di azienda vi è subentro nel contratto di locazione se l'originario conduttore manifesti la volontà di avvalersene mediante la comunicazione al locatore. Cassazione civile Ordinanza n. 14643/2017

In caso di cessione dell'azienda, la successione nel contratto di locazione (sublocazione o cessione) prevista dall'art. 36 legge n. 392/1978 non opera automaticamente ex lege, ma richiede che l'originario conduttore manifesti la volontà di avvalersene mediante la comunicazione al locatore.

 

Il caso. . . . [continua]

Professione Giustizia® è Marchio Registrato - Tutti i diritti sono riservati © 2008-2017 - É vietata la riproduzione, anche parziale.
Direttore Scientifico: Luca Marco Rasia
Tribunale Vicenza 26/08/2014 n° reg. 2230 - ISSN 2465-1435
Decaplus s.a.s. - P.IVA 03963190248 - PEC decaplus@pec.it
Piazza della Libertà, 32 - Altavilla Vicentina (VI) powered by Decaplus