Modalità di calcolo dei diritti di usufrutto

Adeguamento delle modalita di calcolo dei diritti di usufrutto a vita e delle rendite o pensioni in materia di imposta di registro e di imposta sulle successioni e donazioni aggiornato al 2018

La Tabella fino al 2011


Con D.M. 12 dicembre 2011 è stato fissato nella misura del 2,50% annuo il saggio d'interesse legale.
Con decreto del 22 dicembre 2011 (G.U. N. 303 del 30.12.2011) sono stati adeguati i coefficienti per la determininazione degli usufrutti a vita e delle rendite o pensioni vitalizie, allegato al D.P.R. 131/1986, nonché il prospetto dei coefficienti, per tutti gli atti a decorrerere dalla data del 1° gennaio 2012.


 

Tabella

Coefficienti per la determinazione dei diritti di usufrutto a vita e delle rendite o pensioni vitalizie calcolati al saggio di interesse dell'2,5%
0 a 20 38
da 21 a 30 36
da 31 a 40 34
da 41 a 45 32
da 46 a 50 30
da 51 a 53 28
da 54 a 56 26
da 57 a 60 24
da 61 a 63 22
da 64 a 66 20
da 67 a 69 18
da 70 a 72 16
da 73 a 75 14
da 76 a 78 12
da 79 a 82 10
da 83 a 86 8
da 87 a 92 6
da 93 a 99 4

 



 

Di seguito gli artt. 14 e 17 del D.Lgs. 31 ottobre 1990, n. 346 (Approvazione del testo unico delle disposizioni concernenti l’imposta sulle successioni e donazioni), con applicazione dei coefficienti indicati in tabella allegata al Decreto del Presidente della Repubblica 26 aprile 1986, n. 131 (Approvazione del testo unico delle disposizioni concernenti l’imposta di registro).

Art. 14 D.Lgs. 346/1990

"La base imponibile, relativamente ai beni immobili compresi nell'attivo ereditario, è determinata assumendo:

... (OMISSIS) ...

  • c) per i diritti di usufrutto, uso e abitazione, il valore determinato a norma dell'art. 17 sulla base di annualità pari all'importo ottenuto moltiplicando il valore della piena proprietà per il saggio legale d'interesse".
Art. 17 D.Lgs. 346/1990

"La base imponibile, relativamente alle rendite e pensioni comprese nell'attivo ereditario, è determinata assumendo:

... (OMISSIS) ...

  • c ) il valore che si ottiene moltiplicando l'annualità per il coefficiente applicabile, secondo il prospetto allegato al testo unico sull'imposta di registro, approvato con decreto del Presidente della Repubblica 26 aprile 1986, n. 131, in relazione all'età della persona alla cui morte essa deve cessare, se si tratta di rendita o pensione vitalizia ... omissis".