Agente di Commercio: pignorabile il quinto del compenso

Cassazione Civile, Sentenza n. 685/2012 sulla pignorabilità dei compensi all´agente di commercio

- di Avv. Paolo Alfano
Agente di Commercio: pignorabile il quinto del compenso

Interessante pronuncia della Cassazione in tema di pignorabilità dei crediti derivanti dal rapporto di agenzia.
Alla Suprema Corte viene sostanzialmente posto il seguente quesito: è applicabile agli agenti di commercio istituto della cessione del quinto del compenso?

La Cassazione, nel richiamare il D.P.R. 5 gennaio 1950 n.180 e le successive modifiche, in particolare quelle della Legge 311/2004 e 80/2005, interpreta in senso estensivo la disciplina del menzionato decreto, ritenendolo applicabile anche al settore privato, proprio alla luce degli interventi legislativi che si sono succeduti nel tempo.
Conclude, quindi, enunciando il principio secondo il quale i crediti derivanti da rapporti di cui all'art. 409 c.p.c. n.3 (il cd. rapporto di agenzia) sono pignorabili nei limiti di un quinto ex art. 545 c.p.c.

La sentenza può essere visionata per esteso alla seguente PAGINA DEL BLOG DELL'AVV. PAOLO ALFANO

 

Commenta per primo

Vuoi Lasciare Un Commento?

Possono inserire commenti solo gli Utenti Registrati