Ancora sulla ripetibilità delle spese legali dell’esecuzione incapiente

Continua l’alternanza giurisprudenziale in merito alla possibilità di recuperare le spese, e compenso professionale, maturati in una esecuzione forzata infruttuosa. Cassazione civile Ordinanza n. 5609/2019

Ancora sulla ripetibilità delle spese legali dell’esecuzione incapiente

Abbiamo dato notizia della mancanza di un indirizzo univoco in materia di ripetibilità delle spese e competenza del legale maturate nell’esecuzione forzata risultata incapiente o addirittura con pignoramento negativo, in questa pagina “Esecuzione: non ripetibili le spese e competenze legali maturate in una esecuzione incapiente”.

Si aggiunge un ulteriore tassello con Ordinanza n. 5609, depositata il 26 febbraio 2019, della II° Sezione della Corte di Cassazione, la quale accoglie il ricorso promosso da un avvocato che si era visto negare il diritto al pagamento delle spese maturate in una esecuzione infruttuosa promossa contro un proprio cliente difeso d’ufficio.

La S.C. ritiene di accogliere la lamentela.

E afferma: “… questa Corte ha più volte ribadito che, in sede di liquidazione giudiziale dei compensi del difensore d'ufficio, quest'ultimo ha diritto al rimborso dei compensi relativi all'inutile esperimento della procedura esecutiva volta alla riscossione dell'onorario dall'assistito, ai sensi del combinato disposto del D.P.R. 30 maggio 2002, n. 115, artt. 82 e 116”.

Motiva tale orientamento aggiungendo che un “ … tale esperimento [negativo] costituisce un passaggio obbligato per chiedere la liquidazione del compenso ai sensi delle precitate norme, sicché i relativi costi, comprensivi di spese, diritti e onorari, non possono restare a carico del professionista, ma devono rientrare fra quelli rimborsabili dall'erario”.

Non si coglie differenza dagli altri casi poiché sempre l’esecuzione infruttuosa è passaggio obbligato nel tentativo di avere il pagamento delle proprie spettanze (o credito).

 

 

---------------------------------------

Di seguito il testo di

Corte di Cassazione Civile Sez. II Ordinanza n. 5609 dep. 26/02/2019

Commenta per primo

Vuoi Lasciare Un Commento?

Possono inserire commenti solo gli Utenti Registrati