Sui poteri dell’agente di commercio di riconoscimento dei vizi e restituzione della merce

Contratto di agenzia e poteri dell'agente circa i reclami relativi alle inadempienze contrattuali e riconoscimento dei vizi della merce e accordi sulla restituzione. Cassazione Ordinanza n. 18001/2021

Tempo di lettura: 2 minuti circa
Sui poteri dell’agente di commercio di riconoscimento dei vizi e restituzione della merce

L’agente di commercio è per suo proprio ruolo l’interfaccia di collegamento fra il produttore e il cliente. Tutta la parte riguardante la trattativa che porta alla conclusione del contratto, seppur confinata dalle direttive del mandante, viene svolta dall’agente che oltre a illustrare le caratteristiche della merce, impianto, macchinario, ecc., si fa portatore di tutte quelle raccomandazioni, conferme di funzionamento, garanzie verbali che solitamente precedono la stipula del contratto.

L’agente, inoltre, è anche il diretto interlocutore nella fase post-vendita. Il cliente si rivolte, normalmente, all’agente per lamentele, richieste di intervento, ecc, stante il rapporto personale instaurato.

Capita sovente che l’agente, spinto dalla evidenza dei fatti posti sotto i suoi occhi, si spinga fino a confermare le lamentele del cliente e prenda impegni nei suoi confronti, tuttavia non concordati con la casa madre.

Uno dei casi frequenti riguarda il riconoscimento dei vizi.

 

Riconoscimento dei vizi da parte dell’agente

L’articolo 1745 del codice civile regolamenta la posizione dell’agente in ordine a “dichiarazioni” e “inadempienze contrattuali”, e così recita:

1. Le dichiarazioni che riguardano l’esecuzione del contratto concluso per il tramite dell’agente e i reclami relativi alle inadempienze contrattuali sono validamente fatti all’agente.
2. L’agente può chiedere i provvedimenti cautelari nell’interesse del preponente e presentare i reclami che sono necessari per la conservazione dei diritti spettanti a quest’ultimo.

La rappresentanza passiva, prevista dal primo comma, si riferisce alla possibilità da parte del cliente di notificare all’agente comunicazioni extraprocessuali, quali lamentele e reclami, diffide ad adempiere, dichiarazioni di volersi avvalere della clausola risolutiva espressa, eccezione di inadempimento, richiesta di esecuzione, ecc.

La rappresentanza attiva del secondo comma riguarda la capacità dell’agente di agire nell’interesse dei diritti del preponente (anche processuali, con l’azione cautelare).

Quanto alla capacità di riconoscere la sussistenza di vizi (la quale dichiarazione comporta tutte le conseguenze derivanti dall’interruzione del termine di prescrizione per le azioni ex art. 1490 – 1495 c.c.) la giurisprudenza di legittimità ha avuto modo di pronunciarsi, e si cita da ultimo il provvedimento della Corte di Cassazione Sez. II, Ordinanza n. 18001 del 23/06/2021.

Negando che l’agente abbia la capacità di vincolare il preponente in ordine al riconoscimento di vizi così pure negando che lo stesso agente abbia il potere di prendere accordi per la restituzione della merce.

Nell’Ordinanza si legge:

Quanto alla rappresentanza dell'agente, l'art.1745 c.c. prevede che, in difetto di specifici poteri di rappresentanza, l'agente non ha un potere di disposizione dei diritti del mandante.
Questa Corte ha affermato che l'agente ha un potere di rappresentanza attiva e passiva del preponente limitato alla ricezione dei reclami relativi alle inadempienze contrattuali e al promovimento della procedure cautelari. In mancanza dello specifico ed eccezionale conferimento di un potere di rappresentanza piena - il quale rende applicabili oltre alle norme dell'agenzia anche quelle del mandato - non rientra nel limitato potere di rappresentanza dell'agente il potere di riconoscimento di diritti, né quello di accettare la restituzione della merce da parte del cliente (Cassazione civile sez. II, 31/08/2017, n.20602).
In assenza della prova di uno specifico potere rappresentativo, l'agente non aveva il potere di riconoscere i vizi della merce, né di impegnarsi al ritiro dei macchinari non funzionanti
”.

 

 

 

Commenta per primo

Vuoi Lasciare Un Commento?

Possono inserire commenti solo gli Utenti Registrati